Blog: http://PENSIERISINISTRI.ilcannocchiale.it

Scoperto nuovo Teorema delle Teleapparizioni da Bondi e Cicchitto

Per quanto poi riguarda l'equilibrio delle presenze in televisione, quella che noi chiamiamo la par condicio sostanziale, esso è già in atto e anzi funziona a discapito del centrodestra, come tutti possono constatare con i propri occhi, per due precise ragioni: il Tg3 e la Rai3 funzionano senza rispettare alcun equilibrio politico e quantitativo ma agiscono come autentiche macchine da guerra contro il centrodestra, sciolti da qualunque vincolo, per cui è assolutamente incredibile che il vertice della Rai abbia pronunciato condanna contro Isoradio, senza mai occuparsi di finti programmi d'intrattenimento che diventano politici, di finti programmi di varietà che diventano politici, di finti programmi di satira che diventano politici. In secondo luogo si dimentica che mentre il centrosinistra, a parte tutti gli altri leader di partito, fonda la sua comunicazione su Prodi come leader della coalizione, su D'Alema e Fassino rispettivamente come presidente e segretario dei Ds, Berlusconi somma in sè le figure di leader della coalizione e di presidente di Forza Italia. Di conseguenza, le sue partecipazioni in televisione devono essere confrontate con la somma delle partecipazioni di Prodi, Fassino e D'Alema. Le polemiche scatenate oggi sui giornali sono quindi assolutamente infondate e hanno come unico scopo quello di imbavagliare Berlusconi»

Teorema di Bondi e Cicchitto

N° di cariche : Possessore\i delle cariche = n° di apparizioni televisive quotidiane

Quindi il Cavaliere nella sua immensa generosità non usufruisce neanche del 30 % degli spazi in Tv che si potrebbe permettere di sfruttare.

fonte L'Unità



Pubblicato il 30/1/2006 alle 12.37 nella rubrica Cats - ATE.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web